Tag Archives: news

Loading
loading..

Potremmo annoiarvi scrivendo in gergo tecnico e incomprensibile per chi non è del settore utilizzando “paroloni” per dimostrarvi che siamo bravi nel nostro lavoro ma servirebbe unicamente a farvi chiudere immediatamente questa pagina senza approfondire e facendovi perdere una VERA OPPORTUNITÀ.

L’Agenzia ASIWEB, si occupa di progettare e realizzare per voi, siti web facili da usare, senza dover sottostare a una formazione specifica. Rendiamo l’ambiente web attraente e amichevole dove poter “navigare” con fluidità recuperando facilmente i contenuti.

Continue Reading….

Sabato 27 gennaio 2018 si è svolto a Varese il 5° Convegno nazionale sulle imbarcazioni d’epoca, organizzato annualmente dall’Associazione Vele d’Epoca Verbano.

Continue Reading….

Sabato 19 Maggio a Viareggio, dopo un restauro filologico, iniziato da Astilleros Mediterraneo e terminato dal Cantiere Navale Francesco Del Carlo, si svolgerà la cerimonia del ritorno in mare di Barbara, splendida imbarcazione a vela varata nel 1923 dallo storico cantiere inglese Camper & Nicholsons di Gosport.

Continue Reading….

Regata velica commemorativa in occasione del XXXV anniversario dall’omicidio del magistrato Giangiacomo Ciaccio Montalto (25 gennaio 1983).

Continue Reading….

Sabato 27 gennaio 2018, presso il prestigioso Palace Grand Hotel di Varese, a soli 40 minuti di auto da Milano, torna “Tra Legno e Acqua”, quinta edizione del Convegno Nazionale sul Recupero e la Valorizzazione delle imbarcazioni d’epoca e storiche organizzato dall’AVEV, Associazione Vele d’Epoca Verbano.

Continue Reading….

Assegnati oggi i nuovi riconoscimenti di FIAB per le amministrazioni attive in politiche bike-friendly e per città a misura di bicicletta.

Continue Reading….

ARIA ha riportato ieri un eccellente successo con una doppia vittoria alla Barcolana Classic 2017 classificandosi prima per la categoria Epoca sia in tempo reale sia in tempo compensato in una regata difficile dove un vento debole di circa 3-4 nodi ha costretto tutti i partecipanti alla massima attenzione durante le manovre.

ARIA, che corre con il guidone dello Yacht Club Adriaco, è stata costruita dal Cantiere Ugo Costaguta e varata nel 1935 a Genova Voltri. Una linea perfetta, lo scafo in mogano, le ordinate in legno di acacia e un paziente restauro filologico compiuto dall’armatrice Serena Galvani ne fanno senza dubbio uno dei migliori esempi al mondo di 8m SI tuttora in attività.

Questa la composizione dell’equipaggio di ARIA: al timone Guglielmo “Gughi” Danelon, tattico Jacopo Ferrari, alla prua Lorenzo Pujatti, all’albero Enrico Milanesi, alla randa Enrico De Luchi e in pozzetto l’armatrice Serena Galvani, Roberto Fattori e Stefano Busechian.

“Da quest’anno ARIA rinasce a nuova vita – ha dichiarato Serena Galvani – con un equipaggio non più di professionisti ma di amici e giovani che con me hanno saputo condurla a una grande vittoria e questa è la mia gioia più bella.”

Dopo la regata ARIA è stata onorata della visita del Capitano di Vascello Luca Sancilio Comandante della Capitaneria di Porto di Trieste e Direttore Marittimo del Friuli Venezia Giulia e del Contrammiraglio Salvatore Lazio che sono saliti a bordo per conoscere da vicino questo vero e proprio pezzo di storia della Marineria Italiana.

La Barcolana Classic, organizzata dallo Yacht Club Adriaco in collaborazione con la Società Velica di Barcola e Grignano, è cominciata alle 10.30 di ieri con una sfilata delle signore del mare nelle acque del bacino di San Giusto che è stata seguita da un vasto pubblico di appassionati.

Il segnale di partenza è stato dato alle 12.00. Novanta le imbarcazioni partecipanti e come sempre, a questa celebre regata dedicata alle barche d’epoca, non sono mancate imbarcazioni affascinanti come gli scafi progettati dall’indimenticabile Carlo Sciarrelli e le famose “passere”, tipiche imbarcazioni istriane ancora oggi in uso nell’alto Adriatico.

La premiazione si è svolta presso lo Yacht Club Adriaco e l’armatrice di ARIA Serena Galvani, oltre alla rituale coppa della Barcolana Classic, ha ricevuto il premio per essere arrivata prima in tempo reale, premio al quale era abbinata un’insolita ricompensa: l’armatrice ha selezionato il “meno leggero” del suo equipaggio che, una volta pesato, ha permesso di far vincere ben 90 kilogrammi di birra! Inoltre ARIA è stata scelta come immagine di copertina della Barcolana Classic 2017.

In occasione della Settimana Europea della Mobilità (www.settimanaeuropeafiab.it) entra nel vivo la collaborazione tra la Federazione Italiana Amici della Bicicletta e il brand inglese della bici pieghevole per antonomasia, alleata del BikeToWork.

Al via in questi giorni, in occasione della Settimana Europa della Mobilità (16/22 settembre), la collaborazione fra FIABFederazione Italiana Amici della Bicicletta e Brompton, il noto brand inglese della city bike pieghevole adatta per il trasporto urbano e l’uso cittadino.

Insieme per promuovere intermodalità e stili di vita sani e rispettosi dell’ambiente e delle persone, FIAB e Brompton organizzano una serie di test bike – #TryBrompton – nelle piazze di molte città italiane, offrendo a tutti la possibilità di provare in prima persona i molti vantaggi della bicicletta pieghevole, che si apre e chiude con estrema facilità e che si rivela strategica soprattutto nelle situazioni di spostamento intermodale: treno + bici, trasporto pubblico locale + bici, ma anche auto + bici.

Bologna e Catania hanno “aperto le danze” nel fine settimana, mentre tra i prossimi appuntamenti FIAB – #TryBrompton spiccano Torino, Genova (giovedì 21 settembre in piazza Deferrari dalle 15 alle 19, www.settimanaeuropeafiab.it/evento.php?id=789) e Napoli (venerdì 22 settembre, in Via Toledo Largo Berlinguer dalle 10 alle 20, www.settimanaeuropeafiab.it/evento.php?id=627).

La collaborazione proseguirà anche nelle prossime settimane e in molte altre città d’Italia, tra cui Pescara, Roma, Vicenza, Milano, Firenze, Pisa tanto per fare qualche nome, ospiteranno una giornata di #TryBrompton sempre in collaborazione con le associazioni FIAB del territorio.

“Io vado al lavoro in bicicletta” è la frase riportata sulla targa da bici omaggiata a chi prende parte ai test #TryBrompton, in piena sintonia con il tema del bike to work.
E, proprio per invogliare tutti a provare almeno una volta nella vita ad andare al lavoro o a scuola in bici, FIAB promuove ogni anno, nel venerdì della Settimana Europa della Mobilità, la 4^ Giornata Nazionale del BikeToWork che quest’anno è venerdì 22 settembre.

SETTIMANA EUROPEA DELLA MOBILITÀ… IN BICICLETTA! www.settimanaeuropeafiab.it

Obiettivo della Settimana Europea della Mobilità… in bicicletta! è sensibilizzare cittadini e amministrazioni sul tema della mobilità sostenibile mettendo al centro proprio la bicicletta, principale attore della mobilità attiva e intelligente, rispettosa dell’ambiente e delle persone, in particolare in ambito urbano.

Il tema scelto quest’anno dalla Commissione Europea per la #mobilityweek è la condivisione dello spazio, come recita lo slogan “Condividere ti porta lontano”, che punta a integrare in maniera virtuosa le diverse modalità di trasporto (mezzi a impatto zero come la bicicletta, il trasporto pubblico e quello privato) per ottenere città più vivibili e maggiore sicurezza negli spazi urbani.

Tutti gli eventi in tutta Italia su www.settimanaeuropeafiab.it

EUROPEAN MOBILITY WEEK: #mobilityweek – www.mobilityweek.eu

BROMPTON: www.brompton.it

A partire dall’origine del nome Andromeda (Androméde) che deriva dal greco e  significa “signoreggia sugli uomini”, è evidente da subito pensare a rivalità e supremazia.

In realtà la storia di questo bellissimo nome non è legato al rapporto uomo donna ma alla rivalità femminile, legata alla bellezza.

In mitologia, Cassiopea era convinta che lei e sua figlia Andromeda fossero le più belle donne mai vissute e sosteneva che la figlia fosse talmente bella che neppure le Ninfe del Mare potessero anche solo avvicinarsi a tale incanto.

Di questa convinzione ne parlarono tutti, fino a farla giungere alle orecchie di Era e delle stesse Nereidi, tra tutte Amfitrite, la moglie di Poseidone.

Su questa storia si sono fatti grandi film, che ritraevano guerre e combattimenti, il tutto causato dalla bellezza femminile.

Gli Dei misero in cielo le costellazioni raffiguranti ciascuno dei protagonisti di questa storia.

Cefeo e Andromeda sono raffigurati nelle costellazioni vicine a Cassiopea, ma la regina, come punizione, fu condannata a rimanere per sempre col suo trono intorno al Polo Nord, ritrovandosi ciclicamente a testa in giù, posizione disdicevole per chi pecca di vanità.

L’Abito Andromeda di Roxana Pansino

Impalpabile come un sogno, scintillante come un cristallo nel crepuscolo della notte.

Come la Via Lattea che si distende argentea nel cielo color nero pece, questo leggerissimo abito color polvere, realizzato con “polvere di stelle”, custodisce il segreto della vita che si manifesta improvvisamente con una sensualità discreta.

Un ampio scollo sulla schiena dell’abito di Alta Moda (Haute Couture), realizzato inorganza di seta, mostra il gioiello DNA in oro bianco, smeraldi, diamanti e perle naturalidei mari del Sud.

Il corpino semitrasparente in tulle e la gonna ampia sono tempestati da Swarovski di varie dimensioni e multicolori. Tutto rigorosamente Made in Italy.

E’ possibile vederlo di persona, toccarlo, provarlo e con l’aiuto di una consulente, valutare gli abbinamentitessuti pregiati, disegno elavorazione artigianale di alta sartoria.

Mai come oggi, un Abito di Alta Moda è vicino a ogni donna, che può brillare proprio come Andromeda e distinguersi per bellezza.

Chi porta il nome Andromeda è una persona irrequieta e al tempo stesso estrosa, amante della natura, portata per la scrittura e ai piccoli lavoretti manuali come il giardinaggio e il cucito.

Tenera amante è costantemente attenta e premurosa nei confronti dei suo partner. Ama il colore giallo, predilige il Rubino come pietra preziosa e usa il Rame come metallo per scaricare il Karma negativo.

#roxanapansino #fashion #dress #jewel #luxury #glam #style #hautecouture #altamoda

Roxana Pansino

Facebook

Instagram

 

Il 16 e il 17 settembre 2017 si terrà la rievocazione storica della seconda gara automobilistica effettuata in Italia nel 1897.
Parteciperanno oltre 50 autovetture del periodo dall’inizio dell’era dell’auto all’inizio della seconda guerra mondiale.
Un evento unico e imperdibile grazie a piloti che giungono da tutta Italia e grazie all’Associazione GAMS di Gallarate con un circuito “simbolico” di “gara” interno alla città che partirà da Piazza del Popolo, lungolago Marconi, rotonda di Corso Repubblica, Corso Cavour e Piazza del Popolo.
Le auto saranno esposte in Piazza del popolo e il 16 andranno a Stresa, toccando tutte le vicine e belle città di Meina, Lesa, Belgirate e Stresa per poi tornare ad Arona e il 17 settembre la gara in città.
Auto dal valore inestimabile e dal fascino incredibile. In quei due giorni Arona sarà anche Trifolia ai Giardini e FantArona in Piazza San Graziano per ottimizzare e fare squadra! Un altro grande momento di turismo ed economia per tutto il territorio del basso Lago Maggiore!

Layout mode
Predefined Skins
Custom Colors
Choose your skin color
Patterns Background
Images Background